Finanza agevolata per le piccole imprese e welfare aziendale i temi principali che hanno animato il Salone d’Impresa dell’8 febbraio ospitato presso ARTU. Imprenditori, manager e consulenti si sono incontrati in questo spazio informale per confrontarsi su argomenti che toccano ciascuno di noi: come ottenere liquidità in un sistema dove i pagamenti avvengono con notevoli ritardi e come stare bene nei luoghi di lavoro, non solo grazie alla sicurezza ma attraverso strumenti che possono rendere più competitiva l’azienda.

ARTU è per sua natura spazio aperto al territorio, alla cultura e alla società, laboratorio dove incontrarsi, ascoltarsi ed iniziare assieme nuovi percorsi. Questa creazione partecipata riflette l’anima della nostra azienda COMINshop, un percorso di crescita umana e relazionale che vogliamo condividere con le altre aziende. Ci è sembrato quindi normale ospitare un evento che parlasse di strumenti adattabili alla crescita delle piccole imprese.

Sono i valori che muovono l’economia, intangibili quando sostengono visioni e sogni, tangibili quando servono a dare fondamenta all’immaginazione che sostiene i progetti d’impresa. Il Salone d’Impresa è stato un cenacolo dove poter confrontarci su soluzioni concrete, intenzioni e gesti che possono essere la terra su cui costruire aziende solide, che diventano aria fresca per dare respiro anche alle micro imprese.

L’innovazione finanziaria al Salone d’Impresa

Un contributo importante è arrivato da CRIBIS, azienda specializzate nel FintTech, ovvero la finanza che si avvale delle più sofisticate tecnologie dell’informazione per erogare servizi e prodotti. Aldo Giovannini di CRIBIS ci ha mostrato le soluzioni a cui possono accedere le piccole e medie imprese per disporre di liquidità, di fronte a possibili ritardi e insolvenze nei pagamenti, tramite sistemi di vendita di fatture e di analisi della credibilità finanziaria dei clienti.

Gli strumenti tecnologici sono importanti ma non bastano, come ha sottolineato Giorgio Zerio di ODCEC (Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili), della sezione di Pordenone. Le nuove tecnologie offrono sicuramente una maggiore circolazione di informazioni ma bisogna continuare a seguire la vecchia strada, che passa per una sana e buona pianificazione finanziaria, in grado di assicurare credibilità all’impresa e soddisfare indicatori economici validi da sempre.

Esempi concreti emersi nel Salone d’Impresa di come le tecnologie e la gestione umana riescono a superare problemi in apparenza insormontabili. Gli ostacoli allo sviluppo imprenditoriale possono essere rimossi grazie alla conoscenza di strumenti complessi, senza però dimenticare quei lati umani, come le capacità gestionali, che sono uno dei più importanti patrimoni intangibili del fare impresa.

Imprese che creano nuovi percorsi di crescita: welfare aziendale e sostegno all’innovazione

La tecnologia più potente resta comunque la consapevolezza delle risorse umane, delle relazioni e delle opportunità che siamo in grado di sviluppare anche nei momenti di crisi. Il welfare  diventa occasione per sostenere il benessere aziendale, un elemento al centro del dibattito economico da alcuni anni, segno evidente di quell’umanizzazione delle imprese, che noi di COMINshop sperimentiamo e viviamo da tempo.

Nicola Forin di Azimut, società che si occupa di consulenza e gestione patrimoniale, ha evidenziato che il sostegno ai propri dipendenti e collaboratori, grazie a fondi pensione aziendali è un atto di cura che da costo diventa beneficio economico. Una gestione patrimoniale più oculata può infatti creare un ambiente più produttivo, capace di rispondere in modo proattivo alle continue sollecitazioni di un mondo in costante e rapido cambiamento.

Sostenere la crescita e il benessere del tessuto economico significa anche dare fiducia a chi vuole trasformare i propri sogni in impresa. Ce lo ha ricordato Franco Scolari, Amministratore Delegato del Polo Scientifico e Tecnologico “A. Galvani” di Pordenone, che da anni sostiene la nascita e la crescita di quelle start up innovative che stanno reinventando l’economia e il mondo del lavoro.

salone d'impresa, COMINshop

Credito, benessere e fiducia, sostegno, cura e visioni, il cenacolo del Salone d’Impresa è stato l’ennesima occasione per rendere ARTU il giardino in cui seminare nuove idee e pratiche, per una crescita reale della cultura aziendale, per uno sviluppo economico più armonico.