vetrina spettacolo con scarpe nere che escono da uova su sfondo blu

Passeggiando per le vie di Manhattan è naturale provare una sensazione di forte coinvolgimento emotivo. Ogni cosa nella capitale dello shopping sfrenato, della moda e del design, è un tripudio di sensi, emozioni, colori e meravigliose vetrine acchiappa clienti.
Viene spontanea quindi una riflessione: solo la Grande Mela, può permettersi di osare con negozi spaziali capaci di condurti su un altro pianeta? Non meritiamo tutti un po’ di magia? Non meritiamo tutti di poter donare stupore ed emozioni ai nostri clienti?
Da dove iniziare probabilmente lo sapete già: dal vostro biglietto da visita, dalla prima cosa che salta all’occhio al passante. Parlo proprio della vostra vetrina! Vediamo dunque perché è così importante e come allestire una vetrina wow per attirare più clienti in negozio.

“Entro o non entro?”: l’importanza decisionale della vetrina

Immagina che le persone si pongano sempre questa domanda mentre sono di passaggio davanti al tuo negozio. E cosa li farà propendere verso la prima opzione? La prima cosa che vedono di te, il biglietto da visita di ogni negoziante: la vetrina!
La vetrina è lo spettacolo per il quale una persona modifica il suo percorso in termini di direzione, tempo, pensiero, è il maggiore investimento che un imprenditore compie quando acquista o paga l’affitto per uno spazio commerciale. Meriterebbe già tutta la sua attenzione solo per la sua importanza economica, ma la sua funzione più importante è quella di catturare l’attenzione del cliente.

Ed ecco che una vetrina dall’effetto “wow” genera immediatamente una risposta positiva nella fase decisionale del potenziale cliente: invita a scoprire cosa c’è dietro, crea emozione, suspance e aspettative.

Non solo creatività…Ci vuole anche tecnica!

Una vetrina spettacolare si fa notare, fa parlare di sé, riesce a imprimersi nella mente di chi la guarda e innesca meccanismi di associazione. Originalità, freschezza e ironia, arricchiscono le componenti di natura più tecnica come luci, colori, proporzioni. Elementi tecnici che non possono essere trascurati perché permettono di mettere in risalto i prodotti esposti e di esaltare la percezione positiva che si ha del negozio alla prima occhiata.

Devi tenere in considerazione tanti fattori: per esempio devi sempre tener presente che la quantità non è più il metro di misura dell’acquirente. In un contesto socioeconomico dove l’atteggiamento consumistico indiscriminato cede il passo alla ricerca del benessere individuale, la chiave di lettura dei nuovi consumatori è la ricerca di identità.
Che identità troveranno nella tua vetrina?

In fondo, la vetrina parla di te e della tua essenza

Non solo del prodotto in vendita, non solo dei Brand in esposizione: la vetrina parla di te e di chi con te vive il tuo negozio quotidianamente. Racconta il tuo stile di vita, trasmette valori, innesca il desiderio di “essere” e non solo (o forse non più?) di “possedere”. Il tuo cliente deve riconoscersi nel complesso sistema di elementi che creano la vetrina, deve coglierne e condividerne il significato, nella consapevolezza che la vetrina è la componente visibile di qualcosa di più profondo: l’anima del tuo punto vendita.
Ma soprattutto, una buona vetrina ti aiuta a vendere.

Per questo motivo, oggi assistiamo allo sviluppo di una rete di figure professionali altamente specializzate (visual merchandiser, vetrinisti, consulenti di retail marketing), che affiancano gli imprenditori studiando le migliori soluzioni per valorizzare e trasmettere il proprio carattere.
Perché comunicare visivamente ciò che hai dentro e saperlo trasmettere agli altri non è cosa semplice. E la vetrina è il punto di partenza, l’aggancio per condurre le persone in un posto ancora più magico, il tuo negozio.