COMINshop al T2000 di Udine

Anche quest’anno COMINshop ha partecipato al T2000, il Salone dei Prodotti e dei Servizi per la Tabaccheria che domenica 11 settembre ha toccato la città di Udine, quarta tappa del Tour 2016.  Ormai punto di riferimento imprescindibile per il settore dei tabaccai, grazie all’incontro con il sindacato di categoria, il F.I.T. e con decine di fornitori commerciali, il T2000 prevede una formula itinerante che consente di raggiungere i tabaccai sul loro territorio, facilitando l’incontro tra rivenditori e aziende operanti nel settore. Vediamo com’è andata!

Il pubblico presente al T2000

In un itinerario che si snoda dal nord al sud dell’Italia, tra le città toccate dal tour 2016, Udine è stata la tappa geograficamente più a nord-est. La scelta udinese ha sicuramente permesso di intercettare la fascia di pubblico proveniente da tutto il Friuli Venezia Giulia; ma è stata comunque significativa la presenza di tabaccai dal Veneto (in particolare Venezia e Treviso) e dal Trentino-Alto Adige.

Tra il pubblico, molti sono i tabaccai di lunga data oramai perfettamente inseriti nell’ambiente e alla ricerca di aggiornamenti e nuove tendenze del mercato. Particolarmente positiva è anche la presenza di giovani coppie in procinto di acquisire, per la prima volta, una tabaccheria: che si tratti di un passaggio generazionale o un’acquisizione ex novo, si coglie in questi nuovi imprenditori l’entusiasmo e la consapevolezza di rinnovamento di cui, molto spesso, hanno bisogno questi ambienti. Ripensare il proprio spazio commerciale secondo le tecniche di visual merchandising consente di ottenere fin da subito una rivitalizzazione del business.

Quali sono le tendenze
del settore?

Il settore dei tabaccai, come la maggior parte delle attività di commercio al dettaglio, è in forte evoluzione: in un mercato dinamico che ha visto crescere esponenzialmente la propria offerta complessiva, i prodotti di monopolio non sono più sufficienti a garantire un buon ritorno economico.
Da qui deriva una costante ricerca di ulteriori categorie merceologiche per ampliare la propria offerta (e, va da sé, il proprio target) puntando a oggettistica, cartoleria, articoli da regalo, bijoux fino al corner café-bar molto di tendenza soprattutto negli ambienti più spaziosi.

Il banco da falegname allo stand COMINshop al T2000 di Udine

Se dal punto di vista del ROI c’è sicuramente molta cautela e ogni investimento viene accuratamente ponderato, l’assoluta totalità dei tabaccai (termine che, come visto, è ad oggi riduttivo) che ha già rinnovato il proprio negozio riconosce il vantaggio di accogliere il cliente in un ambiente fresco, confortevole e curato. È per questo motivo che si riscontra una richiesta di aggiornamento parziale dell’ambiente, con l’integrazione o la sostituzione di alcuni corner e l’aggiunta di espositori per nuovi prodotti. Va comunque constatato che, in un’ottica di razionalizzazione della spesa, la richiesta principale è di un aggiornamento completo dello spazio di vendita, che permette una riprogettazione globale del negozio, sfruttando al meglio il budget e assicurandosi un risultato ottimale.

Lo spazio expo COMINshop

Per l’occasione abbiamo allestito uno stand originale e d’effetto: la scelta di un materiale naturale e materico come il legno, declinato nelle cornici delle fotografie esposte e nel banco da falegname, in forte contrasto con la tendenza più “tecnologica” degli altri espositori presenti, ha catturato positivamente l’attenzione del pubblico. A rotazione su un display, le immagini di alcune delle realizzazioni aziendali più prestigiose. Sicuramente apprezzato anche lo speciale gadget di quest’anno: in linea con la naturalità del legno, una mela biologica km0 è stata una piacevole sorpresa per chi è venuto a trovarci allo stand!