Quante volte ti è capitato di porti la domanda: “Quanto mi rispecchia il mio negozio? È tanto che non lo rinnovo, ha i suoi anni e si vede…Quand’è il momento giusto per dargli nuova vita?

Ci sono tanti modi per rinnovare il tuo negozio e rilanciare la tua attività.
Gli spazi
possono essere rivisitati e riorganizzati in chiave moderna per prendere vita, aumentando così il loro fascino di fronte alla clientela e conquistarne di nuova! È il giusto mix tra tradizione e innovazione a proiettare gli esercizi commerciali nel prossimo futuro. Nella costruzione di un punto vendita a misura di consumatore, la relazione con il cliente e la rivoluzione digitale vanno di pari passo. Così, nella difficile opera di acquisire il cliente e in quella ancora più faticosa di fidelizzarlo, customer experience e innovazione multimediale giocano sempre più un ruolo da protagonisti. E, fondendosi, portano a risultati via via crescenti.

Rinnovo negozio: dai prodotti alle esperienze

Il cliente ideale è come il bambino della foto: si incanta davanti alle vetrine, sceglie ciò che desidera, magari coinvolge anche chi è con lui, entra, scopre il negozio e infine acquista. Nell’esperienza che vive nel suo percorso dall’esterno alla cassa deve essere costantemente accompagnato da suoni, colori, luci e persone. Come sostiene il canadese Doug Stephens, considerato il guru del retail, la semplice vendita di prodotti ha lasciato infatti spazio alle esperienze, uniche e originali. Sono queste ultime a far innamorare il cliente, a fargli sentire le “farfalle nello stomaco”. Nell’era del digitale il consumatore moderno è sempre più sottoposto a stimoli di diverso genere. Per questo deve poter vivere un’esperienza efficace e appagante. Il cliente ha sempre più bisogno di sperimentare, di interagire, di essere protagonista. E quando finalmente riesce ad esserlo, instaura con il negoziante un rapporto che può durare per sempre.

“La vendita si basa sulle emozioni che sono legate ai quattro ruoli del punto vendita: suggestionare, informare, proporre e persuadere”. Giuliano Pellizzari, consulente marketing, “Il dettaglio nel Dettaglio” (Corvino Edizioni)

La pubblicità crea aspettativa, la vetrina la conferma e l’interno del negozio trasforma le emozioni nella realizzazione concreta di un bisogno del cliente. Se in un negozio il ruolo dell’addetto alla vendita è importantissimo, lo è anche quello dell’atmosfera che si incontra entrandovi. Una customer experience completa presuppone quindi un lavoro di riprogettazione degli spazi. Fondamentale è migliorare l’esperienza del cliente, anche sensoriale, lavorando su colori, luci, forme, dimensioni, aromi, profumi, consistenze, temperature, toni e volumi. La vera forza di un commerciante sta nel trasformare il suo punto vendita in uno spazio multisensoriale di relazioni e opportunità, capace di accogliere e di rilanciare stimoli.
È importante dunque affidarsi a un esperto che dia nuova vita al negozio permettendogli di regalare una indimenticabile customer experience ai clienti!

Vita nuova: tra relazione e innovazione digitale

Il negozio è il luogo delle relazioni reali, che finora siamo stati abituati a contrapporre a quelle digitali. Il trend del momento però, parla di punti vendita digitali nei quali le persone interagiscono sempre più con le nuove tecnologie. “Anche in futuro il negozio continuerà a giocare un ruolo essenziale – ha sostenuto durante l’Osservatorio Innovazione Digitale nel Retail svoltasi nel novembre scorso, Alessandro Perego, Direttore Scientifico degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano -. Un luogo che rimarrà centrale non solo per generare vendite ma anche per coltivare la relazione con i propri consumatori, che non rimarrà però immune da profondi cambiamenti: il negozio diventerà uno spazio sempre più digitale e sempre più integrato con l’eCommerce”. La nuova atmosfera, quindi, sarà frutto del fondersi di relazioni e innovazioni digitali. In questo senso stanno prendendo piede strumenti di front-end a supporto della customer experience in punto vendita. Secondo i dati raccolti dall’Osservatorio sui primi 300 retailer per fatturato presenti in Italia con negozi fisici e su 200 medio-piccoli retailer italiani, risulta in decisa crescita la percentuale dei top retailer che ha sviluppato almeno un’innovazione digitale.
E tu, sei pronto a dare nuova energia al tuo negozio?