Progetto di Enrica Clemente

Partire o tornare, curiosare, viaggiare, imparare... crescere, sempre! È ciò che vado cercando.
Amo colorare fuori dai margini, in un mondo che vedo indefinito. Non resisto alla monotonia, alle convenzioni che lasciano poco spazio alle riflessioni. Vivo con coraggio, semplicità, un pizzico d’ironia e tanta flessibilità, pronta a cambiare il programma, a predisporre varianti in corso d’opera in una vita piena di sorprese.

C’è un piccolo paese in una valle lontana ai piedi delle Alpi, tra antichi borghi e castelli, non lontano dal Parco Nazionale dello Stelvio e dalla Svizzera, è Lasa in Sud Tirolo.

Essere chiamati qui a immaginare e progettare un negozio significa entrare un po’ in un altro mondo, per l’atmosfera che si respira in Val Venosta, in apparenza remota eppure così vicina agli influssi del nord Europa, per la tradizione, la tipicità e il senso d’identità che anima queste valli alpine ai confini tra il mondo germanico e quello mediterraneo.

Considerare con attenzione questi elementi, geografici, storici e umani, è stato l’inizio del nostro viaggio con Thomas e Michaela, i titolari di Venustis.

Animati da grande creatività, da un amore per il proprio territorio e da una capacità non ordinaria di sognare, ci hanno ispirato la realizzazione di qualcosa di unico. Un nuovo concept store che appartiene davvero alla realtà e allo stile di chi lo vive e che lo differenzia in un mondo spesso banalizzato da scelte comuni.

Marmo, albicocche e cioccolato, un concept store in Val Venosta

piante di albiccohe in Sud Tirolo, COMINshop

Le albicocche di Lasa, foto da Suedtirol.info

Ascoltando Thomas e Michaela, le loro idee a volte chiare e a volte contraddittorie, abbiamo compreso ancora una volta quanto le scelte di cambiamento profondo richiedono coraggio e non siano un percorso lineare. Il nostro compito è stato quindi quello di accompagnarli, cogliendo le intuizioni, proponendo soluzioni e indicandogli delle strade anche alternative, per arrivare a concretizzare il proprio sogno in continua evoluzione.

Era chiaro infatti che ci trovavamo di fronte ad un negozio di natura diversa. La scelta di Thomas e Michaela era voler vendere quello che producono e di coinvolgere il turista in un’esperienza sensoriale, in un viaggio emozionale di per sé più importante della merce esposta.

Fortemente legati alle tradizioni locali, si sono lasciati ispirare dal marmo bianco di Lasa e dalle albicocche coltivate da tempi lontani in Val Venosta. La passione e il rispetto per la terra li hanno portato ad immaginare un luogo dove non solo si vendono oggetti di marmo creati da loro, i derivati delle albicocche e le preparazioni di cioccolato, ma in cui si può partecipare a degustazioni del cibo degli dei, il cacao, anche a seguito di visite guidate proprio da Thomas, alle cave di quello che è chiamato l’oro bianco dell’Alto Adige

Venustis è il punto di arrivo di queste passioni. Negli anni, il marmo, le albicocche e il cioccolato li hanno portati a spostare il loro business da qualcosa di più comune e commerciale a questa nuova idea di concept store.

L’obiettivo del progetto è stato dare voce e materia ai loro desideri, facendo risaltare proprio i valori di Thomas e Michaela: il recupero delle tipicità territoriali, l’attenzione alla natura e all’economia locale, sensibilità legate alla sostenibilità che sempre più clienti cercano nei negozi dei piccoli borghi come Lasa, ma anche nelle città più grandi.

E da qui, con lo scopo di rappresentare il luogo, la progettazione non poteva che riprendere i tagli delle spaccature inclinate delle lastre di marmo, i colori caldi del cioccolato, così come l’arancione tipico delle albicocche.

espositori-con-cioccolata-e-prodotti-locali-COMINshop

Sono stati scelti materiali vivi come il rovere naturale e il ferro nero, caratterizzati da venature irregolari e sfumature vive, cromie alle pareti che richiamano i toni caldi del cacao e l’arancone tipico del frutto simbolo di Lasa, per legare armoniosamente nel design del negozio i prodotti che lo animano

Nell’illuminazione sono state scelte luci calde a inondare l’atmosfera, così come sulle pareti grandi immagini caratterizzanti, per richiamare, ancora una volta, l’attenzione sul territorio, per avvolgere il turista e farlo ancora più entrare dentro questo modo dal forte carattere locale.

Come banco principale la rappresentazione di un monolite in marmo bianco, valorizzato da linee inclinate a richiamare le vette alpine circostanti. La disposizione degli arredi è stata progettata lasciando spazio ai diversi caratteri funzionali dell’ambiente, quali: esposizione, degustazione, dimostrazione, accoglienza e vendita.

Venustis è una sorta di ritorno alla bottega artigiana dove si produce quello che si vende, un progetto che va oltre l’omologazione dei grandi retailer, un’idea forte, energica, che funziona proprio grazie alle sue scelte decise. In questo senso si interpreta anche il sentimento dei due gestori di collaborare con artigiani e maestranze locali, per sostenere le relazioni, la moneta di cui è fatta l’economia. L’importanza di queste sinergie è stata ribadita anche durante l’inaugurazione, una festa per celebrare un nuovo inizio e per ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a questa realizzazione così originale.

inaugurazione-realizzazione-COMINshop

Inaugurazione di Venustis, con ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato a questo viaggio

Un’esperienza nuova questa, dare spazio e pensiero ad un negozio che coinvolge a 360°, che riflette la voglia e la ricerca dell’uomo contemporaneo di fare nuove esperienze. Perché il viaggiatore, il turista, non cerca informazioni, non si sofferma troppo sui dettagli delle merci e dei prezzi, esplora nuovi territori e cerca nuove emozioni, che non si possono acquistare on line.

Grazie a Thomas e Michaela per questa opportunità!


Vuoi dare vita ad un negozio unico ed emozionante?